lunedì 28 ottobre 2013

motivAzione | La motivazione in 10 aforismi commentati

1. “Se vuoi avere successo, il tuo desiderio di successo deve essere più grande della tua paura di fallire.” (Bill Cosby)
Sei preoccupato per un problema di salute o per il tuo aspetto? Il tuo attuale stile di vita si scontra con un valore molto importante per te? Forse sì. Eppure non sei ancora determinato a cambiare, c’è ancora qualcosa che ti blocca: la paura di non riuscirci. Molte persone decidono attivamente che è venuto il momento di cambiare quando la preoccupazione o il valore morale diventano più importanti dei lati negativi del cambiamento.

2. “Non mi scoraggio perché ogni tentativo sbagliato scartato è un altro passo avanti.” (Thomas Edison)
Ciò che ci impedisce di riprovarci può essere anche il ricordo di un precedente tentativo andato male. C’è chi pensa “Vorrei tanto dimagrire ma ho provato già 3 volte a mettermi a dieta e non ci sono riuscita”. È importante che concepiamo le esperienze precedenti non come fallimenti ma come tentativi. Molti studi hanno dimostrato che ogni processo di cambiamento richiede mediamente 3 tentativi per andare a buon fine. Ogni esperienza ci ha insegnato qualcosa e può rappresentare una ricchezza per il nuovo tentativo.

3. “Inizia ovunque ti trovi, con qualsiasi mezzo tu puoi avere a tua disposizione; mezzi migliori li troverai lungo il cammino.” (Napoleon Hill)

Per poter cambiare è necessario innanzitutto volerlo. E poi iniziare. Ma spesso non ne abbiamo gli strumenti, per esempio vogliamo dimagrire ma non sappiamo bene come. Molti dei pazienti che si presentano al primo incontro stanno mangiando meglio da una settimana o hanno eliminato gli spuntini extra. È un buon inizio. Ma è quando si rivolgono al professionista che acquisiscono ulteriori strumenti per riuscire a dimagrire.

4. "Tutto ciò di cui hai bisogno è già dentro di te, offri risultati, non scuse." (Anonimo) 
Siamo una fonte inesauribile di risorse. Queste risorse per dimagrire cerchiamole dentro di noi e mettiamole in pratica per realizzare il cambiamento. La soluzione è dentro il problema, anche se non la vediamo. Il colloquio motivazionale è come una lente di ingrandimento che ci permette di vederla.

5. “Bisogna essere in due per dire la verità: uno che la dica e l’altro che la ascolti” (Henry David Thoreau)
Uno che la dica la verità. Durante il percorso si incontrano delle difficoltà, è normale. È importante riconoscerle e parlarne. Nascondersi dietro alibi come “Ho il metabolismo rallentato” o “Non ho tempo” non è utile per riuscire a cambiare con successo. Dire “Non sto seguendo il programma alla lettera” o “Non sto seguendo affatto la dieta” richiede grande onestà intellettuale. Ma proprio l’ammettere a sé stessi di avere delle difficoltà, riconoscere il problema e parlarne, permette di trovare soluzioni.
E l’altra che ovviamente la ascolti. È necessario che il professionista non si trinceri dietro inutili prescrizioni ma ascolti in modo supportivo per esplorare fino in fondo il problema.

6. “Se si tratta un individuo per quello che è, tale rimarrà. Ma se lo si tratta per quello che dovrebbe o potrebbe essere, ecco che questi diverrà così come dovrebbe o potrebbe essere.” (Johann Wolfang von Goethe)
Se ti affidi ad un professionista che non ti considera un caso perso ma che crede che tu possa cambiare, avrai buone probabilità di cambiare.

7. “Quel che faccio è aiutare le persone a sviluppare la convinzione di essere persone splendide, perché quando cominciate a crederlo cominciate anche a comportarvi di conseguenza: è allora che iniziate a raccogliere fantastici risultati.” (Richard Bandler)
Inutile che te lo dica, dimagrire è anche un discorso di autostima. Se ti vuoi bene e hai stima di te, ti sarà più facile raggiungere gli obiettivi. Ma l’autostima va a braccetto con l’autoefficacia, ovvero credere di riuscire a cambiare. È tutta una questione di individuazione delle tue risorse.

8. “Le persone si lasciano convincere più facilmente dalle ragioni che esse stesse hanno scoperto piuttosto che da quelle scaturite dalla mente di altri.” (Blaise Pascal)
Se qualcuno ti impone obiettivi, motivazioni e strategie che non ti appartengono, questi non ti saranno di nessun aiuto. Perché tu possa cambiare occorre tenere in conto i tuoi valori, le tue risorse e le tue soluzioni ed utilizzarli al fine del cambiamento.

9. “Le persone spesso dicono che la motivazione non dura. Bene. Nemmeno un buon bagno, rispondo io, per questo si raccomanda di farlo ogni giorno” (Zig Ziglar)   
                        
La motivazione, si sa, ha alti e bassi. Perciò va costruita, rinforzata e ristrutturata dove ci sono dei punti deboli. Occorre riportare la motivazione a livelli che permettono di portare a termine il cambiamento. A questo serve il colloquio motivazionale.

10. “Mantieni i tuoi pensieri positivi, 
perché i tuoi pensieri diventano parole.
Mantieni le tue parole positive,
perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti.
Mantieni i tuoi comportamenti positivi,
perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini.
Mantieni le tue abitudini positive,
perché le tue abitudini diventano i tuoi valori.
Mantieni i tuoi valori positivi, 
perché i tuoi valori diventano il tuo destino.” (Mahatma Ghandi)
Pensare positivo ti aiuterà a muoverti nella direzione del cambiamento. Quando il comportamento sarà ben radicato e avrai raggiunto un certo grado di consapevolezza, il tuo comportamento positivo si trasformerà in un’abitudine. Se avrai maturato un’abitudine, non tornerai più indietro. Ed ecco allora che non riprenderai mai più i chili persi.

Se vuoi di’ la tua. Per esempio quale aforisma ti ha colpito in particolar modo?

Nessun commento:

Posta un commento