lunedì 28 aprile 2014

motivAzione | Dimagrire non sarà più una fatica da Sisifo

La riflessione di oggi nasce dalle parole di F., una carissima signora con la quale ho stretto un rapporto di empatica collaborazione, oltre che di umana simpatia. Quando venne da me per la prima volta qualche mese fa, F. aveva alle spalle una lunga storia di diete. Durante il colloquio mi raccontava che, tra i diversi tentativi fatti in passato, quello che aveva dato migliori risultati si era concluso dopo qualche mese quando F. era ancora lontana dal traguardo. 

Che cos'era successo nella mente di F.? Dopo un periodo di dieta seguita in modo preciso, aveva trasgredito in un'occasione non riuscendo più a "riprendere il ritmo". "E' solo per un giorno...!", si diceva, ma quel giorno si ripeteva più e più volte, fino a quando ha deciso di stoppare la dieta. E' un meccanismo comune a molte persone che hanno bisogno di dimagrire: basta una volta, una sola, piccola distrazione, per abbandonare la dieta. E l'abbandono della dieta, lo sappiamo, porta ad un non risultato. 

Ora che ci penso, la F. di allora mi viene da accostarla a Sisifo, primo re e fondatore della città greca di Efira. Secondo il mito, per avere approfittato della benevolenza degli dei, Sisifo fu condannato a trascinare un pesantissimo masso lungo un pendìo fino alla cima di una collina. Ogni volta che il masso stava per raggiungere la sommità e Sisifo pensava di terminare le proprie fatiche, ecco che il masso cadeva di nuovo ai piedi della collina costringendolo a ricominciare tutto da capo

Quanti di voi si sentono come Sisifo? Talvolta mettiamo tanto impegno per conseguire un risultato e poi qualcosa turba il percorso costringendoci a ricominciare

Lungi da me trasmettervi il messaggio che in un solo giorno "di sgarro" si recuperi quello che si è fatto di buono in un mese o instillarvi il germe della rassegnazione. Tutt'altro (ed è questo il senso di questa rubrica!). 

La prima cosa da fare in questi casi è imparare a minimizzare gli sgarri

Secondo, per proseguire il percorso è opportuno che tieni a mente che:
"Puoi plasmare il tuo futuro modificando i tuoi comportamenti. Puoi fare scelte nuove e prendere decisioni che siano più coerenti con la persona che vuoi essere e con le cose che vuoi realizzare nella tua vita". (Brian Tracy)
E come possiamo plasmare il nostro futuro? Facendo piccoli passi. Anche dopo una giornata in cui le buone abitudini alimentari sono state messe da parte, si può proseguire il percorso con serenità. Non è infatti un ricominciare da capo, bensì un continuare, forti dei buoni risultati già conseguiti o di quel giorno in cui, resistendo a quella tentazione, abbiamo dimostrato grande forza. I grandi cambiamenti iniziano da piccole scelte quotidiane che ripetute giorno per giorno diventando abitudini. 

Nel caso in cui proseguire ti sembri difficile, comincia da ciò che è per te più semplice, più fattibile. Prenderti un'ora per allenarti o bere più acqua o eliminare una pizzetta superflua o anche concederti dieci minuti la mattina per leggere il giornale, sono esempi di piccoli passi in direzione di un ritrovato benessere

Lo dice anche la fisica: piccole variazioni di un sistema fisico possono produrre grandi variazioni nel suo comportamento a lungo termine. Si chiama "effetto farfalla". ;-)

Per ricevere gli aggiornamenti su eventi, articoli e ricette, puoi iscriverti alla newsletter andando sul sito www.vanessamarrone.it ed inserendo la tua mail nel box blu a fondo pagina.

Nessun commento:

Posta un commento